Link in uscita ed interni: tracciarli e considerazioni da leggere

Al di là dell’importanza degli inbound links, dei link intrerni al proprio sito, che possono contribuire a creare una mappa che definisce quali pagine siano più importante rispetto ad altre tramite, per appunto, un link building interno al sito, è importante anche fornire agli utenti anche risorse esterne (magari con un PR alto) che siano valide e completino quanto scritto in un post.

Questi link vengono definiti link esterni, e vanno scelti con cura, in quanto, come ho accennato sopra, non è il caso di linkare risorse non “gradite” a Google e molto probabilmente anche agli utenti, che magari, oltre ad avere un PageRank basso, nascondono un Worm, javascript sospetti o quanto altro.

Linkare a risorse esterne VALIDE non significa solo “regalare” al destinatario dei visitatori, ma fornire un complemento al proprio post.
Linkare è segno di vitalità delvostro blog/sito, e ciò è ben apprezzato dai bot dei motori di ricerca!

I “geek” delle statistiche sicuramente vorranno tenere sotto controllo tutti i link, e per questo può venirci in aiuto il plug-in WP-Click-Track, come ci dice dailyblogtips.

Il plugin, scaricabile a questo indirizzo, cercherà in tutti i vostri post dei link, ed aggiungerà loro un codice di tracking in AJAX (no, non crea problemi in ottica SEO, come conferma l’autore).

A questo punto, se qualcuno cliccherà su questi link, nel nostro Dashboard di potremo vedere quale e quante volte questo è stato cliccato.

A proposito di importanza di link in uscita ed in entrata, vi rimando alla lettura di questo post per capire quali fattori influenzino il del vostro sito.

E voi? Fanatici delle statistiche o preferite non tenere sotto controllo la situazione dei vostri link?

Share

1 Commento »

One Pingback/Trackback